italiano english
Win Win Manager

Ricordami



L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame e poi ti spiega la lezione.
Oscar Wilde


Ego Ericsson

linkedin win win manager
facebook win win manager

twitter win win manager

Valid CSS! Valid XHTML 1.0 Transitional

Economia sperimentale


L'economia sperimentale si definisce per il metodo della ricerca, l'esperimento economico appunto. Questa disciplina crea in laboratorio situazioni artificiali in cui è possibile osservare il comportamento degli individui in dati contesti ritenuti rilevanti (scambio, scelta, incertezza, apprendimento, cooperazione, ecc.). Esistono all'interno di essa due filoni: quello comportamentale e quello cognitivo.
L'economia comportamentale cerca di costruire una teoria economica fondata su basi psicologiche “più realistiche”. Essa usa gli esperimenti per criticare la teoria tradizionale, senza però rifiutarla, e per sviluppare idee sulle direzioni in cui sviluppare le teorie alternative.

Il filone cognitivo si propone obiettivi più forti e, pur avendo un intenso interscambio con l'approccio comportamentale, ambisce a costruire una scienza economica diversa, che intende analizzare problemi diversi da quelli generalmente considerati dall'economia tradizionale, più che studiare in altro modo le stesse situazioni.
Gli esperimenti assumono talvolta la forma di simulazioni di situazioni reali, in altri casi assumono invece la forma di giochi. A volte possono consistere anche in semplici questionari relativi a situazioni ipotetiche rispetto alle quali i partecipanti devono dichiarare come si comporterebbero.

L'economia sperimentale può:

  • testare una teoria o verificare le differenze tra teorie;
  • scoprire le cause del fallimento di una teoria;
  • individuare ricorsi empirici fornendo basi per nuove teorie;
  • osservare l'applicabilità di una regola in situazioni con ipotesi differenti;
  • osservare la compatibilità di regole diverse in uno stesso ambiente;
  • valutare differenti proposte politiche;
  • simulare in laboratorio nuove istituzioni (ad esempio nuove regole di mercato) per verificarne l'efficienza.

I punti cardine dell'economia sperimentale sono:

  • relazione tra ragionamento umano e teoria delle decisioni;
  • rifiuto della conoscenza perfetta e della razionalità sostanziale;
  • interdisciplinarietà (rapporto tra economia sperimentale e psicologia sperimentale, con la quale condivide l'interesse per la razionalità procedurale degli individui e l'uso di metodologie simili).

Link consigliati:
Finanza Comportamentale
Home page di Marco Novarese
Economic Science Association