italiano english
Win Win Manager

Ricordami



Non aspettare il momento opportuno, crealo!
George Bernard Shaw


Ego Ericsson

linkedin win win manager
facebook win win manager

twitter win win manager

Valid CSS! Valid XHTML 1.0 Transitional

Info



Cos’è Win Win Manager

Win Win Manager è un business game online di negoziazione.
Gli utenti debbono affrontarsi a coppie in un numero di scenari predefinito, su ognuno dei quali ricevono dettagliati documenti informativi per poter preparare al meglio le trattative.
In seguito negoziano utilizzando una chat asincrona privata e, se raggiungono un accordo, inseriscono gli estremi all’interno di una maschera presente nella propria zona personale, attraverso la quale viene loro assegnato automaticamente un punteggio ed un feedback basati sull'esito della trattativa.
Gli utenti stabiliscono soggettivamente un valore da 1 a 10 da attribuire alla propria soddisfazione per il negoziato ed uno per valutare il comportamento della controparte. La loro media va ad incrementare la reputazione dell’avversario.

Torna su

La triplice mission di Win Win Manager

Con Win Win Manager si intende perseguire tre obiettivi principali:

  • supportare lo sviluppo dell’economia sperimentale e cognitiva in Italia, offrendo materiale utile per la comprensione di fenomeni non adeguatamente affrontati dall’economia neoclassica;
  • offrire uno strumento di auto-formazione alla negoziazione, che in particolare possa sensibilizzare al negoziato integrativo (anche detto “win-win”);
  • offrire uno strumento di valutazione, che permetta ad enti terzi di selezionare i negoziatori più capaci, in modo da offrir loro delle occupazioni che ne valorizzino le peculiarità.
Torna su

Partners

The Business Game

The Business Game è uno spin-off dell´Università degli Studi di Udine specializzato nella consulenza e formazione manageriale attraverso la simulazione della gestione di impresa. Il know-how e le elevate competenze maturate negli anni dal team della The Business Game, sia in campo consulenziale che nella formazione universitaria di alto livello, e la continua attività di ricerca, le permettono un’ampia offerta di servizi quali:

  • formazione sia frontale che a distanza attraverso l’impiego di strumenti avanzati di e-learning a elevata interazione;
  • sviluppo e personalizzazione di business games e software di business simulation;
  • reclutamento e networking attraverso lo sviluppo dell'immagine aziendale;
  • consulenza strategica, organizzativa e di processo grazie a strumenti innovativi di supporto alle decisioni.

Max Formisano

Max Formisano Training Coaching & Consulting nasce da una idea di Max Formisano, uno dei più affermati formatori del panorama nazionale che sperimenta da molti anni tecniche e strumenti che aiutino le persone nel loro lavoro e nella loro vita. In questi anni di ricerca, direttamente testata sul campo, i risultati più significativi sono stati dati da un Training che si basa su efficaci ed immediate tecniche di Programmazione Neuro Linguistica, affiancate da caratteristiche quali: coinvolgimento dei partecipanti, chiarezza e semplicità della formazione, utilizzo continuo di strategie facilitatrici dell'apprendimento e del cambiamento anche a livello inconscio. Questa azienda ha l'obiettivo di soddisfare sempre e completamente il cliente studiando iniziative personalizzate e soluzioni di successo, spostando l'attenzione del partecipante su se stesso. Durante i percorsi formativi molti risultati vengono raggiunti già a fine giornata: si apprendono tecniche e strategie, aumenta la capacità di riflettere su se stessi, si accrescono le abilità e, nei team, si migliora la collaborazione e lo spirito di gruppo.


Comteam

Comteam è un'azienda globale di consulenza direzionale, formazione e coaching. La capacità di internazionalizzazione, la capacità di innovazione nella progettazione e nella metodologia di analisi ed implementazione, la capacità di ascolto proattivo dei bisogni dei Clienti rappresentano il patrimonio genetico di un'azienda che vede nella centralità del Partner/Cliente, e non del prodotto o servizio, la vera chiave di vantaggio competitivo.


Universitor

Universitor è un'associazione studentesca no-profit, apolitica e apartitica che si occupa di fornire supporto didattico per gli studenti dell'Università di "Tor Vergata" e fornire eventi alternativi alla normale vita universitaria. E' un gruppo composto da soli studenti accomunati dalla passione per la condivisione di competenze e capacità allo scopo di arricchiere sempre più la realtà universitaria dell'ateneo di cui fanno parte.
Universitor è ormai una presenza importante per gli studenti (e il personale didattico) di "Tor Vergata".

Torna su

Breve storia di Win Win Manager

Quando nel dicembre del 2003 partirono i primi esperimenti piloti dell’allora “Negotiation Game” le cose erano molto diverse da ora: il sistema di calcolo del punteggio, ispirato da quello utilizzato da Raiffa (1982), era piuttosto arbitrario e le prestazioni di utenti afferenti a categorie diverse non erano confrontabili. Le trattative avvenivano faccia a faccia, non esistevano “form di consegna dell’esito”; tutta la conversazione veniva registrata dalla tastiera ticchettante del T22 di Marco Greco il quale alla fine ne commentava l’andamento e le strategie adottate. Le diverse sessioni divennero poi il nucleo centrale della tesi di laurea triennale in ingegneria gestionale "Sviluppo e analisi di un gioco di negoziazione". Nonostante i punti deboli del Negotiation Game apparve subito evidente che coloro che giocavano beneficiavano dell'esperienza acquisita e che negoziare per un immobile è per molti versi simile a negoziare per la concessione di un permesso di sfruttamento di risorse naturali.

Il passo successivo, inevitabilmente, doveva essere internet. Dopo un approfondito studio dell'economia sperimentale e un riesame completo del sistema di calcolo del punteggio, nacque l'idea di Win Win Manager. Apparve subito chiaro che creare un gioco simile in modo professionale avrebbe rischiesto il supporto di un informatico esperto, e che le competenze necessarie non potevano essere acquisite rapidamente ed efficacemente dall'autore. Fu così che si unì al progetto Gianluca di Nardi, studente di ingegneria informatica, senza il quale le molte idee di Marco non si sarebbero mai concretizzate in Win Win Manager. Il nome fu scelto all'ultimo minuto; esso deriva da "win-win" che in negoziazione indica trattative di tipo integrativo e da "manager", volendo il gioco essere uno strumento di formazione nell'area business.

Dopo poche intensissime settimane di beta-testing la prima edizione di Win Win Manager ebbe inizio nel giugno 2006. Essa prevedeva ben 10 scenari (contro i 3 del Negotation Game), un rivoluzionario sistema di calcolo del punteggio uniforme per tutti gli utenti, un sistema di reputazione e molto altro. Da questa grande mole di lavoro sarebbe poi scaturita la tesi di laurea specialistica in ingegneria gestionale "Applicazione dei principi dell'economia sperimentale ad un gioco di negoziazione online".

In circa tre mesi di competizione, nonostante si fosse svolta in piena estate, ci fu un grande successo di pubblico nonchè diversi ottimi feedback che hanno spinto lo staff di Win Win Manager a prepararsi per una seconda "age".

La risultante versione 2.0 del gioco ebbe un successo anche maggiore, al punto che venne adottato anche nel corso di Tecniche di Negoziato del Master in Ingegneria dell'Impresa dal Prof. Gianluca Murgia. L'interesse suscitato nella comunità scientifica internazionale spinse anche a realizzare una versione in lingua inglese.

Nel 2009 si aggiunse alla squadra Fabio Patriarca, coder autore della reingegnerizzazione del codice e del passaggio al paradigma ad oggetti. Una versione customizzata di Win Win Manager è stata quindi utilizzata per dar vita ad una sensazionale competizione tra le Facoltà di Economia e di Ingegneria dell'Università di Roma Tor Vergata: Ecoingame.

Nel 2011, le innovazioni implementate su Ecoingame, arricchite e sistematizzate, concorreranno alla release 3.0 di Win Win Manager: nuova grafica, nuovo motore, per una giocabilità senza precedenti.

Torna su

Win Win Manager per la formazione d'alto livello

Affiancando a Win Win Manager lezioni di tecnica e teoria del negoziato, sessioni di debriefing e feedback personalizzato è possibile offrire un percorso formativo senza pari, in grado di agire contemporaneamente sulle capacità di negoziazione e sulle soft skills di comunicazione interpersonale.

Codice Titolo Abstract Note
A1 Journal Negoziato tra la redazione di una rivista scientifica e un editore per il rinnovo del contratto di collaborazione. Negoziato conflittuale con alternative esplicite e simmetria informativa.
A2 Navigational Systems Negoziato tra moglie (e collega) di un dipendente e capo di entrambi circa una promozione con implicazioni negative sulla famiglia. Negoziato conflittuale, alto coinvolgimento emotivo, asimmetria informativa.
B Strikegame Negoziato tra sindacato e management per rinnovo contrattuale (solo aumento di stipendio). Negoziato conflittuale win-lose, alto coinvolgimento emotivo, possibilità di scioperare, asimmetria informativa.
C Compravendita immobile Negoziato tra proprietario di un immobile e potenziale acquirente. Negoziato quantitativo, valutazione della probabilità di un evento, asimmetria informativa.
D Fusione Due società di dimensioni diverse intendono fondersi, conseguendo delle importanti plusvalenze. Come saranno spartite tra i soci? Quale marchio, sede, e amministratore verrà scelto? Negoziato win-win, asimmetria informativa.
E Teatro Negoziato tra compagnia teatrale e direttore artistico di un teatro per i termini di un accordo per la messa inscena di uno spettacolo. Negoziato win-win, molto quantitativo, complesso.
F Risk-game Negoziato tra multinazionale e paese in via di sviluppo con instabilità politica per lo sfruttamento di risorse minerarie. Negoziato win-win, valutazione dell’incertezza sul comportamento altrui, accordo pluriennale con possibilità di infrazione da parte del paese in via di sviluppo.

E’ possibile stabilire il numero di scenari che si intende sottoporre ai discenti nonché il loro ordine. Di norma, si sconsiglia di far giocare un solo scenario.

Torna su

Dicono di noi

Torna su

Selezione di Articoli, Tesi e Libri che citano Win Win Manager

Greco, M.; Branca, A. M.; Morena, G. (2010). An Experimental Study of the Reputation Mechanism in a Business Game, Simulation Gaming, SAGE.
Greco, M. (2009). The Use of Role–Playing in Learning. In: Thomas Connolly, Mark Stansfield, Liz Boyle. Games-Based Learning Advancements for Multi-Sensory Human Computer Interfaces: Techniques and Effective Practices.(pp. 157-173). ISBN: 978-1-60566-360-9. Hershey: IGI Global (USA).
Mattioli, S. (2008) L’evoluzione dei business game: monitoraggio, classificazione e individuazione delle linee di tendenza. Tesi di laurea triennale
Fioretti, G. (2008) Applicazione e disambiguazione di una tassonomia sui business gam. Tesi di laurea triennale
Raponi, G. (2008) Sviluppo ed analisi di tre simulazioni di negoziazione: un confronto con i modelli della letteratura. Tesi di laurea triennale
Lapadula, R. (2008) Sviluppo ed analisi di tre simulazioni di negoziazione: uno studio delle strategie negoziali applicate. Tesi di laurea triennale
Greco M., Murgia G. (2007). Improving Negotiation Skills Through an Online Business GameEuropean Conference on Game Based Learning. 25/10/2007. (pp. 97-104). ISBN/ISSN: 978-1-905305-62-9 cd. READING: Academic Conferences Limited (UNITED KINGDOM).
Greco M. (2007). Il Game-Based Learning: le nuove frontiere dell'apprendimento dalla simulazione al gioco di ruolo. Tesi di Master
Branca, A. (2007). Analisi e validazione secondo i principi dell’economia sperimentale di un gioco di contrattazione online: Win Win Manager. Tesi di laurea triennale
Di Nardi, G. (2007). Sviluppo di applicazioni server-side in linguaggio PHP: realizzazione di un Business Game di negoziazione online. Tesi di laurea triennale
Greco M. (2006). Applicazione dei principi dell'economia sperimentale ad un gioco di negoziazione online. Tesi di laurea specialistica

Torna su